Gli Imperatori Romani

Costantino il grande

Costantino il grande

Riportiamo qui di seguito l’elenco degli imperatori romani che si sono succeduti nel corso della storia, questo vuole essere un elenco essenziale dei nomi che hanno fatto, nel bene e nel male la storia dell’Impero. Ci riserviamo naturalmente di approfondire le storie dei singoli imperatori nei futuri articoli.

GAIO GIULIO CESARE 49 a.C.- 44 a.C. (Svetonio e altri storici, lo considerano in effetti il primo vero imperatore romano). Come sappiamo morì assassinato nella congiura delle idi di marzo.
-OTTAVIANO AUGUSTO, 16 gennaio 27 a.C. 19 agosto 14, figlio adottivo di Cesare, la sua vita terminò naturalmente.
-TIBERIO, 19 agosto 14 / 16 marzo 37, figlio adottivo di Augusto morì di malattia.
-CALIGOLA, 18 marzo 37 / 24 gennaio 41, fratello di Tiberio fu assassinato dai pretoriani.

-CLAUDIO, 24 gennaio 41 / 13 ottobre 54, morì con ogni probabilità avvelenato dalla moglie Agrippina.
-NERONE, 13 ottobre 54 / 9 giugno 68, salito sul trono grazie agli intrighi della madre Agrippina, si tolse la vita dopo essere stato deposto dal Senato.
-SERVIO SULPICIO GALBA, 8 giugno 68 / 15 gennaio 69, fu giustiziato dai sostenitori di Otone nel famoso anno dei 4 Imperatori.
-MARCO SALVIO OTONE, 15 gennaio 69 / 16 aprile 69, morto suicida.
-AULO VITELLIO, 16 aprile 69 / 22 dicembre 69, ucciso dai sostenitori di Vespasiano.
-VESPASIANO, 1 luglio 69 / 23 giugno 79, morì di morte naturale.
-TITO, 24 giugno 79 / 13 settembre 81, figlio di Vespasiano, regnò solo 2 anni a causa di una malattia che gli tolse prematuramente la vita.
-DOMIZIANO, 14 settembre 81 / 18 settembre 96, anche lui figlio di Vespasiano fu assassinato da una congiura di palazzo.
-MARCO COCCEIO NERVA, 18 settembre 96 / 27 gennaio 98, morì di morte naturale.
-MARCO ULPIO TRAIANO, 27 gennaio 98 / 8 agosto 117, figlio adottivo di Nerva, morì a causa di una malattia.
-ADRIANO, 11 agosto 117 / 10 luglio 138, molti sostengono che fu adottato dal predecessore Traiano, al momento senza nessun riscontro, morì di morte naturale.
-ANTONINO PIO, 10 luglio 138 / 7 marzo 161, figlio adottivo di Adriano, anche lui morì di morte naturale.
-MARCO AURELIO, 7 marzo 161 / 17 marzo 180, figlio adottivo di Antonino Pio, regnò assieme a Lucio Vero sino al 169, e insieme a Commodo a partire dal 177, morì di malattia.
-LUCIO VERO, 7 marzo 161 / gennaio 169, anche lui adottato da Antonino Pio, regnò insieme a Marco Aurelio fino alla morte sopraggiunta a causa della peste.
– COMMODO, 17 marzo 180 / 31 dicembre 192, figlio di Marco Aurelio, il suo regno iniziò affiancando il padre dal 177, morì assassinato.
-PERTINACE, 1 gennaio 193 / 28 marzo 193, fu assassinato dai pretoriani.
-DIDIO GIULIANO, 28 marzo 193 / 1 giugno 193, divenne Imperatore per aver di fatto comprato a suon di sesterzi il titolo dai pretoriani, ma non fu mai riconosciuto dalle legioni, lo uccise un sicario inviato dal Senato.
-SETTIMIO SEVERO, 9 aprile 193 / 4 febbraio 211, Conquistò il potere in lotta con Pescennio Nigro (193-194) e con Clodio Albino (193-197), quest’ultimo inizialmente associato al potere con il titolo di “Cesare”.
-GETA, 4 febbraio 211 / 19 dicembre 211, figlio di Settimio Severo, regnò col padre dal 209, fu assassinato dal fratello Caracalla.
-CARACALLA, 4 febbraio 211 / 8 aprile 217, anche lui figlio di Settimio Severo regnò col padre dal 209, fece uccidere il fratello Geta, e morì assassinato durante una spedizione in Partia.
-MACRINO, 8 aprile 217 / giugno 218, già prefetto del pretorio, morì assassinato..
-DIADUMENIANO, 218 / giugno 218, figlio di Macrino regnò insieme al padre, anche lui finì assassinato.
-ELIOGABALO, 16 maggio 218 / 11 marzo 222, Imperatore a dir poco eccentrico, finì i suoi giorni assassinato insieme alla madre Giulia Soemia.
-ALESSANDRO SEVERO, 13 marzo 222 / 18 marzo 235, cugino di Eliogabalo, morì assassinato a Mogontiacum, in Germania.
-MASSIMINO IL TRACE, 20 marzo 235 / 10 maggio 238, fu assassinato dopo essere stato dichiarato dal Senato “nemico pubblico”.
-GORDIANO I, 22 marzo 238 / fine aprile 238, regnò insieme al figlio Gordiano II, morì suicida.
-GORDIANO II, 22 marzo 238 / 12 aprile 238, regnò insieme al padre Gordiano I, morì in battaglia.
-PUPIENO e BALBINO, 1 febbraio 238 / 11 maggio 238, furono eletti insieme dal Senato, e insieme regnarono fino a che non caddero assassinati dai pretoriani.
-GORDIANO III, 29 luglio 238 / 11 febbraio 244, le cause della sua morte non sono certe o cadde in battaglia oppure venne assassinato dal prefetto del pretorio Filippo.
-FILIPPO L’ARABO, febbraio 244 / primavera 249, cadde in battaglia.
-FILIPPO II, regnò associato al padre Marco Giulio Filippo, conosciuto come Filippo l’arabo. Venne assassinato dai pretoriani.
-TRAIANO DECIO, primavera 249 / 1 luglio 251, cadde in battaglia.
-ERENNIO ETRUSCO, 251 / 1 luglio 251, figlio di Decio governò insieme al padre, cadde anch’egli in battaglia.
-OSTILIANO, 1 luglio 251 / novembre 251, figlio anche lui di Traiano Decio, morì di peste.
-TREBONIANO GALLO, 1 luglio 251 / agosto 253, venne ucciso dai pretoriani.
-VOLUSIANO, novembre 251 / agosto 253, figlio di Treboniano Gallo, venne ucciso dai pretoriani.

Emiliano

Emiliano

-EMILIANO, luglio 253 / settembre 253, cadde ucciso dai propri soldati.
-VALERIANO, settembre 253 / aprile o maggio 260,fu fatto prigioniero dal re sasanide Sapore I, e morì in circostanze mai chiarite.
-GALLIENO, fine 253 / anno 268, figlio di Valeriano, regnò insieme al padre fino alla sua cattura, venne assassinato.
-CLAUDIO IL GOTICO, settembre o ottobre 268 / luglio 270, morì a causa della peste.
-QUINTILLO, regnò nell’anno 270 e dopo essere stato deposto, probabilmente si suicidò.

Aureliano

Aureliano

-AURELIANO, 270 / 25 settembre 275, morì assassinato.
-MARCO CLAUDIO TACITO, novembre 275 / giugno 276, morì probabilmente per avvelenamento.
-FLORIANO, giugno 276 / agosto 276, fratellastro di Tacito, venne ucciso dai propri soldati.
-MARCO AURELIO PROBO, agosto 276 / settembre o ottobre 282, venne ucciso da una rivolta militare.
-MARCO AURELIO CARO, settembre o ottobre 282 / luglio o agosto 283, morì a causa di una malattia.
-MARCO AURELIO CARINO, luglio o agosto 283 / luglio 285, figlio di Caro, cadde in battaglia.
-NUMERIANO, luglio o agosto 283 / novembre 284, figlio di Caro regnò in Oriente, venne ucciso da Arrio Apro.
-DIOCLEZIANO, 20 novembre 284 / 1 maggio 305, il suo regno terminò per la sua decisione di abdicare, morì poi per morte naturale 5 anni più tardi.
-MASSIMIANO. 1 aprile 286 / 1 maggio 305, nel 306 tentò di autoproclamarsi “Augusto”, ma non fu riconosciuto.
-COSTANZO CLORO, 1 maggio 305 / 25 luglio 306, morto durante una spedizione militare.
-GALERIO, 1 maggio 305 / 5 maggio 311, morto per malattia.
-FLAVIO SEVERO, 25 luglio 306 / 16 settembre 307, venne messo a morte da Massenzio.
-LICINIO, 11 novembre 308 / luglio 324, deposto nel 324, e giustiziato nel 325.
-MASSIMINO DAIA, 310 / agosto 313, nipote di Galerio si suicidò.
-COSTANTINO I, 25 luglio 306 / 22 maggio 337, fu il primo Imperatore di religione cristiana, morì di morte naturale, un vero evento per quei tempi.
-COSTANTINO II, 9 settembre 337 / aprile 340, figlio di Costantino regnò nelle Gallie e cadde in battaglia.
-COSTANZO II. 9 settembre 337 / 3 novembre 361, figlio di Costantino, regnò sull’Oriente fino a quando non riunificò l’impero e morì per malattia.
-COSTANTE I, 9 settembre 337 / 18 gennaio 350, figlio di Costantino, regnò in Italia e Africa, poi su tutto l’Occidente, venne ucciso da Magnezio.
-GIULIANO, 3 novembre 361 / 26 giugno 363, ultimo imperatore pagano, morto per le ferite riportate in battaglia.
-GIOVIANO, 27 giugno 363 / 17 febbraio 364, morto per avvelenamento.
-VALENTINIANO I, 26 febbraio 364 / 17 novembre 375, morto colpito da ictus.
-VALENTE, 28 marzo 364 / 9 agosto 378, fratello di Valentiniano I, cadde in battaglia.
-GRAZIANO, 17 novembre 375 / 25 agosto 383, figlio di Valentiniano I, che lo associò al trono il 4 agosto 367, venne assassinato.
-VALENTINIANO II, novembre o dicembre 375 / 15 maggio 392, figlio di Valentiniano I, morì in circostanze misteriose.
-FLAVIO TEODOSIO, 19 gennaio 379 / 17 gennaio 395, fu associato al trono da Graziano, morì a causa di una malattia.
-ONORIO, 17 gennaio 395 / 15 agosto 423, figlio di Teodosio, fu associato al trono il 23 gennaio 393, morì per malattia.
-COSTANZO III, 8 febbraio 421 / 2 settembre 421, Marito di Galla Placidia, sorella di Onorio, morì improvvisamente.
-VALENTINIANO III, 23 ottobre 425 / 16 marzo 455, figlio di Costanzo III e di Galla Placidia, morì assassinato.
-PETRONIO MASSIMO, 17 marzo 455 / 22 aprile 455, venne linciato dal popolo.
-AVITO, 9 luglio 455 / 17 o 18 ottobre 456, venne deposto nel 456 e morto in circostanze poco chiare l’anno successivo.
-MAGGIORIANO, 1 aprile 457 / 2 agosto 461, messo a morte dal magister militum Ricimero.
-LIBIO SEVERO, 19 novembre 461 / autunno 465, morto in circostanze poco chiare.
-ANTEMIO, 12 aprile 467 / 11 luglio 472, morì assassinato, probabilmente da Ricimero.
-ANICIO OLIBRIO, aprile o maggio 472 / 22 ottobre o 2 novembre 472, morto per malattia.
-GLICERIO, 3 o 5 marzo 473 / luglio 474, deposto nel 474, morì per cause sconosciute dopo il 480.
-GIULIO NEPOTE, 19 giugno 474 / 28 agosto 475, deposto, si rifugiò in Dalmazia, ma continuò a ritenersi il legittimo imperatore fino alla morte avvenuta nel 480 per mano di un assassino.
-ROMOLO AUGUSTO, 31 ottobre 475 / 4 settembre 476, regnò sotto la tutela del padre Flavio Oreste, magister militum, fu deposto e confinato in Campania da Odoacre, morì per cause sconosciute dopo l’anno 511.

Si chiude qui questa nostra lunga carrellata di nomi e date, in attesa nei prossimi articoli di dare anche un volto a questi protagonisti.

Lascia un commento